ART Theatre Biobistrò – Teatro Vascello – Roma

ART Theatre Biobistrò – Teatro Vascello – Roma

Il Teatro Vascello a Roma, ha aperto un nuovo spazio Bar l’ART THEATRE BIO BISTRO’ aperto dalle 11 alle 23 propone : aperitivi, vino, cibo veg, cucina crudista, estratti, centrifughe e smootie, canapè veg, tisane, tè dal mondo, yoga, mostre d’arte, musica, laboratori sensoriali miele/olio, etica.

La Cooperativa sociale La Tana, attualmente si occupa di rifornire il Bio Bistrò di stoviglie compostabili e personalizzazione di bicchieri compostabili, ordinabili e acquistabili on-line sul nostro e-commerce www.ecostile.it
Come raggiungere Il Teatro Vascello:

Via Giacinto Carini 78 a Monteverde Vecchio a Roma sopra a Trastevere, vicino al Gianicolo.

Con mezzi privati: Parcheggio per automobili lungo Via delle Mura Gianicolensi, a circa 100 metri dal Teatro. Parcheggi a pagamento vicini al Teatro Vascello: Via Giacinto Carini, 43, Roma tel 06 5800108; Via Francesco Saverio Sprovieri, 10, Roma tel 06 58122552; Via Maurizio Quadrio, 22, 00152 Roma tel 06 5803217, Via R. Giovagnoli, 20,00152 Roma tel 06 5815157
Con mezzi pubblici: autobus 75 ferma davanti al teatro Vascello che si può prendere da stazione Termini, Colosseo, Piramide, oppure: 44, 710, 870, 871. Treno Metropolitano: da Ostiense fermata Stazione Quattro Venti a due passi dal Teatro Vascello

Cerchio Sciamanico con Didgeridoo. Domenica 6 Dicembre Cassino (FR)

Cerchio Sciamanico con Didgeridoo. Domenica 6 Dicembre Cassino (FR)

Seminario esperienziale per il ri-equilibrio energetico.

Concerto e massaggio sonoro a cura di Marco Ferrante

Ci sono culture ancestrali che da sempre vivono nell’amore e nel rispetto dell’ambiente che le circonda e la cultura aborigena australiana è un grande insegnamento di civiltà. Un appuntamento unico nel suo genere guidato da Marco Ferrante, che ha partecipato ad un Walkabout di tre mesi in Australia. La serata si dividerà in due parti: la prima sarà un introduzione allo sciamanesimo aborigeno e alle proprietà del didgeridoo e del suono, seguita dalla meditazione con il didgeridoo e il massaggio sonoro.

IL MASSAGGIO SONORO -Il massaggio sonoro effettuato con il didgeridoo, rientra nelle pratiche della musicoterapia e avviene con la bocca dello strumento indirizzata direttamente sul corpo di chi riceve il trattamento. I diversi livelli di percezione coinvolgono corpo e mente: il corpo avverte il calore dell’aria, l’odore del legno, la vibrazione che lo accarezza in modo sottile; i muscoli e gli organi interni, in generale tendono a rilassarsi, ricercando il loro naturale equilibrio. La mente si acquieta, la ripetitività del ritmo portato avanti per decine di minuti favorisce una sorta di “vuoto mentale” che aiuta nella pratica della meditazione.. Il massaggio sonoro è consigliabile a uomini e donne di qualunque età, a persone diversamente abili, bambini e donne in stato d’attesa.

IL DIDGERIDOO – Il Didgeridoo è una parola di origine onomatopeica per designare un antico strumento a fiato degli australiani aborigeni. Può essere in legno di eucalipto o in bambù. Questo strumento in Australia viene indicato con almeno cinquanta nomi diversi, a seconda delle etnie che popolano il paese come yidaki e mago, rispettivamente della Terra di Arnhem nordorientale e occidentale, djalupu, djubini, ganbag, gamalag, maluk, yirago, yiraki. Non esistono fonti affidabili che ne certifichino con esattezza l’età, ma è ipotizzabile i primordi siano databili tra i duemila ed i quindicimila anni fa.
Gli aborigeni lo utilizzano non solo come strumento a fiato, nel quale soffiano e al tempo stesso pronunciano parole, suoni, ma anche come strumento di percussione, se colpito con dei bastoncini in legno o con un boomerang.
Viene utilizzato, da sempre, nei rituali e nella vita comune sciamanica, per connettersi vibrazionalmente con il proprio sé superiore-universale e con altre dimensioni. La connessione avviene naturalmente, senza utilizzo di sostanze psicotrope; questo proprio grazie alla particolare onda generata da tale strumento, detta “scalare”; un’onda particolarmente elastica che, attraverso la respirazione “circolare” dell’utilizzatore, riesce a compiere una vera e propria “pulizia eterica” della persona, sulla quale la vibrazione viene indirizzata.

MARCO FERRANTE, ricercatore spirituale, Master Reiki ed ingegnere ambientale, da anni crea gruppi e cerchi in tutta Italia, per sensibilizzare l’attenzione delle persone su Madre Terra, intervenendo sull’auto conoscenza e sull’importanza di una nuova filosofia di vita, per il ben-essere comunitario.
L’esperienza vissuta affianco ad uno sciamano aborigeno della nazione di Bundjalung Country, la punta più a est dell’Australia, gli ha permesso di comprendere e di vivere pienamente le importanti nozioni e le “sane abitudini” ormai perdute nella nostra cultura. Alla fine del suo percorso, lo sciamano, salutandolo, gli disse: “When you can, share” (Quando puoi, condividi), lasciandogli così un compito ed una responsabilità che con profondo rispetto Marco porta avanti…

DOVE: LA TANA COOP via Selvotta snc Cassino (FR)

QUANDO: domenica 6  dicembre ore 17.30

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: 10 €

CHI VUOLE PUO’ PORTARE QUALCOSA DA CONDIVIDERE PER LA CENA !

INFO: PAOLA 340 35 999 70 – DIEGO: 339 3287644

Nasce in Ciociaria il primo servizio di “Matrimonio Etico – Green”.

Nasce in Ciociaria il primo servizio di “Matrimonio Etico – Green”.

Se lo sfarzo, lo spreco e tutta l’inutile pomposità tipica dei matrimoni tradizionali, non fa per voi, Matrimonio Etico – Green è ciò che state cercando! Dalla scelta della location al buffet bio, eco design, allestimenti riciclabili, agribomboniere, dressing table compostabile e foto green, tutto per una cerimonia che rispetta l’ambiente per una gestione etica delle risorse.
Matrimonio Etico – Green è un servizio ideato dalle cooperative ETICAE – Stewardship in Action e La Tana cooperativa d’inclusione sociale in collaborazione con Agriturismo Valle Reale e Kappabianca studio fotografico, con un obiettivo comune: proporre soluzioni etiche e sostenibili per matrimoni ed eventi.
“Diversificare, Innovare, Cooperare! Questo è il motto di Eticae – Stewardship in Action” – ci dice Annalisa Casino, Presidente della cooperativa ETICAE – ed è per questo che abbiamo deciso di ideare un servizio non convenzionale capace di portare una vision etica e green proprio lì dove sfarzo, spreco e tutta l’inutile pomposità tipica dei matrimoni tradizionali, la fanno da padroni. Benché la nostra cooperativa si occupi di formazione e consulenza sulla stewardship, SA8000, progettazione architettonica e comunicazione sostenibile, e si rivolge principalmente ad aziende ed istituzioni, abbiamo pensato di estendere i nostri servizi anche ai privati perché l’etica è un’ottica e bisogna condividerla con tutti. Solo in questo modo si creerà un sentire comune volto alla gestione responsabile delle risorse ”. –
“E’ arrivato il momento di sensibilizzare le persone a svolgere azioni a basso impatto mantenendo comunque un design attento e curato. – prosegue Roberta Pietrobono, Architetto della coop Eticae – Stewardship in Action – L’incontro con la coop. La Tana è stato decisivo per la messa a punto del modello del Matrimonio Etico – Green. Ci ha permesso di coniugare gli strumenti della progettazione etica e sostenibile con i servizi green. E’ bello vedere come sia il concept ecosostenibile che lo stile del matrimonio etico e green sposano perfettamente la filosofia comune degli eventi eticonsapevoli promossa da ETICAE. L’amore è custodire l’ambiente e le risorse, per questo è importante scegliere un matrimonio etico e green.”
“E’ vero – aggiunge Paola Lucchetti, presidente di La Tana coop. d’inclusione sociale – Matrimonio Etico – Green è la scelta giusta per chi come noi è attento all’ambiente, alla sostenibilità, al riciclo ed al riuso. E’ in
questa prospettiva che realizziamo allestimenti, segnaposto, decorazioni, stoviglie personalizzate ed ecologiche, partecipazioni con carte e materiali naturali ed ecologici, tutti pezzi unici ed originali realizzati artigianalmente con stoffe e materiali da riuso.”
“Anche io sono contenta di collaborare al Matrimonio Etico – Green, anzi duplicemente contenta – ci dice Cristina Scappaticci, Responsabile provinciale e regionale donne impresa Coldiretti e proprietaria dell’agriturismo Valle Reale – In primo luogo, ho trovato subito l’idea di un matrimonio etico e green, un servizio interessante ed innovativo che ben si sposa nei principi e negli intenti con le mie le agribomboniere, progetto di cui vado molto fiera e che rivisita l’idea di bomboniera in chiave alimentare attraverso l’utilizzo di eccellenze agroalimentari locali in un packaging dal design country ottenuto grazie al riuso di semi, foglie, spighe e quanto la natura offre. In secondo luogo, mi fa piacere che ancora una volta l’innovazione viene dalle donne. Le quattro realtà che danno vita al matrimonio etico – green, sono tutte gestite da imprenditrici.”
Sono una fotografa – conclude Paola Cappabianca, proprietaria di Kappabianca Studio Fotografico – e sono tante le occasioni per fare foto in un matrimonio qualunque, è lavoro! Ma la soddisfazione che dà collaborare ad un progetto che porta con sé un valore più alto come Matrimonio Etico – Green, ha tutto un altro sapore. “Devi amare quello che fai. – scrive Alessandro D’Avenia – Ogni dolce ha la sua storia: la persona per cui lo prepari, i sentimenti che provi mentre lo prepari… ogni cosa entra nelle mani e mentre impasti pensi con le mani, ami con le mani e crei con le mani.” Ecco questo è il motivo per cui ho scelto di collaborare a Matrimonio Etico Green, perché nella vita si possono fare milioni di cose “tanto per”, ma “devi amare quello che fai”.
Questo week end sarà possibile conoscere i servizi del Matrimonio Etico – Green presso la FIERA della SPOSA 2015/2016 a Cassino, se siete curiosi, raggiungete queste giovani imprenditrici presso lo stand ( N.31) alla Fiera della Sposa: ” Sposi del III Millennio” nel Pala Tenda della Moda in Piazza Green a CASSINO dalle ore 10:30 alle 21:30.

Per informazioni: www.eticae.it | info@eticae.it

La Tana cooperativa sociale @ Ecomondo – Rimini – 5 novembre 2015

La Tana cooperativa sociale @ Ecomondo – Rimini – 5 novembre 2015

 La cooperativa sociale LA TANA onlus e la coop. ETICAE – Stewardship in Action, terranno un workshop ad Ecomondo, fiera sostenibile di Rimini,

Dalle ore 14:00 alle 16:00, presso il padiglione di COOPERAMBIENTE, dal titolo: “Politiche e Pratiche di stewardship per un mondo E(ti)CO – Green”.

Il workshop verterà in particolare sui temi dell’Environmental Stewardship, politica di gestione responsabile e protezione dell’ambiente naturale attraverso la conservazione e pratiche sostenibili.

Gli interventi :

La coop. ETICAE, che si occupa di formazione e consulenza sulla stewardship oltre che di progettazione architettonica sostenibile, SA8000 e comunicazione etica, illustrerà durante il workshop le diverse pratiche e le politiche per la gestione etica dell’ambiente in chiave stewardship: dalla land stewardship alla certificazione Forest Stewardship Council, alla marine stewardship, water stewardship. A completare il quadro di politiche di gestione responsabile dell’ambiente,

 La coop. sociale  LA TANA, illustrerà durante il workshop le azioni di project management “ Dalla progettazione al packaging sostenibile ”Riportando anche alcuni esempi reali e concreti che vedono la cooperativa sociale la tana in prima linea “Autocostruzione. Riduzione, Riutilizzo, Riciclo, Recupero.”

 PROGRAMMA

Presentazione del progetto

11:30 – 13:00

11:30 – 11:40

Politiche e pratiche di stewardship: l’ Environmental Stewardship. Dalla custodia del territorio e dell’acqua, all’uso responsabile dei prodotti agroforestali, alle pratiche sostenibili.Annalisa Casino – Presidente di “ ETICAE – Stewardship in Action” – Soc. Coop

11:40 – 11:50 Land Stewardship: che cos’è e dove si applica – Roberta Pietrobono – Architetto – “ ETICAE – Stewardship in Action” – Soc. Coop
11:50 – 12:00 Catena di Custodia e Certificazione FSC: un modello di gestione etica delle Foreste – Mauro Masiero – Presidente ETIFOR -
12:00 – 12:10 Il modello ” IFAES Improving Food, Agriculture and Environmental Stewardship” per la gestione etica della catena “territorio – cibo – tavola” – Annalisa Casino – Presidente di “ ETICAE – Stewardship in Action” – Soc. Coop
12:10 – 12:20 The cicle project management: dalla progettazione al packaging sostenibile ” - Paola Lucchetti, Presidente Soc. Coop La Tana
12:20 – 12:30 Eventi Etico – Green: Ideazione, pianificazione e gestione di un evento sostenibile ” Roberta Pietrobono – Architetto – “ ETICAE – Stewardship in Action” – Soc. Coop
12:30 – 12:40 Autocostruzione. Riduzione, Riutilizzo, Riciclo, Recupero.”Paola Lucchetti, Presidente Soc. Coop La Tana
12:40 -13:00 Riflessioni e Conclusioni.